Se i precedenti articoli riguardanti l’importanza della Digital Transformation vi hanno incuriosito, vogliamo spiegarvi ora la modalità con cui intendiamo contribuire alla sua implementazione.

Giunto alla sua terza edizione, Act-In Class gode ormai di un’eccellente fama ed il suo successo è dovuto alla cooperazione di tre attori principali: gli studenti, le aziende, gli enti coinvolti.

Quest’anno abbiamo deciso di pensarlo ed adattarlo all’emergenza in corso e di seguito presentiamo le novità e punti salienti.

Attività Act-In class

Gli studenti coinvolti

25 studenti Magistrali, provenienti da Ingegneria Gestionale, Meccatronica e dell’Innovazione del Prodotto, nel periodo tra settembre ed ottobre lavoreranno in 5 team eterogenei sui casi aziendali proposti.

Il Presidente del corso di studi di Ingegneria Gestionale garantirà la selezione dei migliori candidati e successivamente, tramite la visione dei CV forniti, le aziende potranno esprimere 10 preferenze per gli studenti da avere in squadra.

D’altro canto, anche gli studenti potranno scegliere le sfide che più li rispecchiano, garantendo quindi di dare sempre il 100%.

Sarà poi garantita la massima qualità grazie all’aiuto di consulenti professionisti che ci affiancheranno durante l’intera durata del progetto.

Le aziende partecipanti

5 aziende ci accompagneranno in questo progetto e ciascuna di queste affiderà un caso studio da risolvere al suo team di studenti. Il laboratorio innovativo avrà una durata di 4 settimane, al termine delle quali ogni gruppo presenterà la soluzione ideata.

Questa struttura garantisce la prototipazione di soluzioni su misura, di qualità ed innovative ai problemi presentati e dà la possibilità di valutare i progressi fatti di settimana in settimana lavorando a stretto contatto con gli studenti.

Gli enti che ci supportano

A riprova della validità del progetto, l’Università riconosce 3 CFU ad ogni studente partecipante che sarà quindi tenuto ad impegnarsi per ottenerli tanto quanto durante un esame.

Infine, Act-In Class permette un susseguirsi di attività didattiche e formative che godono sia di un ampio appoggio dei molti enti che ci supportano quali AlumniUnipd, CUOABusinessSchool e Confindustria Vicenza, sia della collaborazione con AzzurroDigitale e con il corso di studi di Ing. Gestionale che ne hanno permesso la nascita.

Nota Covid-19

La situazione di incertezza ed instabilità che stiamo vivendo ci ha costretti a pensare a piani alternativi qualora non fosse possibile dar vita a questo progetto di persona.

Ma naturalmente, un laboratorio il cui tema verte sulla digital transformation non potrà che essere preparato per adottate eventuali soluzioni smart per garantire il rispetto delle direttive sanitarie.

Per qualsiasi domanda, non esitate a contattarci!

Questo articolo ti è piaciuto? Visita il nostro blog e scopri tutte le letture che potrebbero interessarti!

Sei passi verso la digital transformation

Non siamo i primi a testimoniarlo: gli eventi recenti e la crisi determinata dalla pandemia mondiale del Coronavirus hanno riportato alcune organizzazioni 50 anni indietro. Alcune realtà si sono trovate impreparate nel gestire un semplice ordine di acquisto o una pratica...

Digital Transformation come mezzo di cambiamento per le aziende

È la sera del 9 marzo e Giuseppe Conte annuncia agli italiani il nuovo decreto che prevederà il lockdown di tutta Italia dal giorno seguente.  Ma cosa succede quando il motore produttivo del Paese si ferma? In che modo le imprese hanno dovuto affrontare questo cambiamento?  Una...

Progetto MINOR: un’assaggio dell’università del futuro

“Minor è un'esperienza che mi ha dato molto in termini di apertura mentale e di arricchimento personale. Fin dal primo appuntamento la potenza e l’impatto di coloro che hanno fatto dell’innovazione una ragione di vita, mi ha lasciato profondamente segnato e mi ha permesso di...

Cosa vuol dire essere nell’Area Marketing&Communication di JEst?

L’area Marketing&Communication si occupa di promuovere l’immagine e le attività dell’associazione a 360 gradi, attraverso una comunicazione integrata tra canali fisici e digitali. Per quanto riguarda i canali fisici, ideiamo le grafiche e ci occupiamo della stampa di...

DIGITAL HUMANISM: l’uomo al centro del progresso tecnologico

Il Digital Humanism nasce dalla fusione di due tematiche particolarmente attuali all’interno della rivoluzione tecnologica che stiamo vivendo: la Digital Transformation e la centralità dell’uomo, intesa come insieme di competenze, emozioni, valori. Con la diffusione di nuove...

Organizzare una conferenza in piena crisi pandemica: l’esperienza di JECatt

Vi sarà sicuramente capitato di partecipare a qualche evento, mentre con buona probabilità non a tutti sarà capitato di organizzarne uno. Chi entra in una Junior Enterprise sa che prima o poi dovrà fare parte di un qualsiasi “team eventi”, ad esempio per organizzare il giorno...

Cosa vuol dire essere nell’Area Audit di JEst?

Audit deriva dal latino e significa “ascolto”. Nell’antica Roma gli auditor erano coloro che controllavano che il denaro pubblico fosse ben amministrato.  Attualmente noi dell’area Audit non abbiamo a che a fare con il denaro, ma allora cosa abbiamo in comune con i nostri...

Cosa bisogna sapere sull’Industria 4.0

Con questo articolo vogliamo raccontare in cosa consiste principalmente l’industria 4.0, su quali concetti si basa e quali miglioramenti si possano ottenere con la sua implementazione. Andremo quindi a definire le basi storiche su cui si fonda la Quarta Rivoluzione Industriale...

L’Intelligenza Artificiale ed i suoi risvolti giuridici

Tecnologia, Intelligenza Artificiale e le vostre responsabilità Può sembrare assurdo ma quanti di voi sarebbero disposti a rinunciare alla tecnologia?  Domandatevelo!  “Rinuncereste agli optional della vostra auto? Al navigatore, ad Apple car, alla base di ricarica wireless?...

L’intelligenza artificiale nelle sfide del nostro tempo

Si sente sempre più spesso parlare di intelligenza artificiale. Viene nominata nei telegiornali, nei talk show e anche i meno tecnologici di noi si sono ormai abituati ad incontrare questi termini nella loro quotidianità. Ma sappiamo davvero di cosa stiamo parlando? Nella...

Internet of Things: benefici e problemi

L'internet degli oggettiL’Internet of Things (IoT, in italiano “Internet delle cose”) nel suo senso più ampio comprende qualsiasi oggetto sia collegato ad internet. Recentemente, però, sta iniziando ad essere associato ad oggetti in grado di comunicare tra loro, collezionando...

Cosa vuol dire essere nell’Area Legal di JEst?

L’area legal è la sezione legale dell’associazione, costituita da un gruppo di studenti motivati e competenti che ne curano ogni aspetto giuridico.  L’attività di JEst ci consente di mettere in pratica lo studio universitario e individuale affrontando gli aspetti più pratici...

Come costruire un diagramma di Gantt in 4 mosse

Esistono diverse modalità per rappresentare le attività da svolgere durante un progetto, a seconda del pubblico a cui ci si rivolge. Il più noto è sicuramente il Diagramma di Gantt, utilizzato per pianificare un insieme di attività...

Cos’è il Risk Management?

Il Risk Management è con noi ogni giorno. Già dal mattino quando decidiamo che vestiti indossare per uscire di casa e “rischiamo” di indossare un abbigliamento non adeguato alle condizioni meteo e/o alle persone che incontreremo. Ma cos'è il Risk...

Il ciclo di vita di un progetto in cinque fasi

Come abbiamo visto nelle precedenti lezioni, il Project Management ha un ruolo strategico in qualsiasi tipologia di azienda. Il successo e l'attitudine a rinnovarsi di un'impresa sono infatti sempre più connessi alla sua capacità di...

Il Project Management attraverso i secoli

Il termine Project Management, così come lo intendiamo noi oggi, si è diffuso a partire dal 1942, quando Oppenheimer fu incaricato di gestire il “Progetto Manhattan”. Nonostante il termine sia quindi relativamente recente, il ruolo del Project...